top of page

Il primo agrivoltaico in crowdfunding in Emilia-Romagna

Ecco il progetto di Gaya sulla piattaforma Ener2Crowd.com per finanziare in provincia di Ferrara un impianto da 10MWp che consentirà la coltivazione.


L’impianto, di circa 10MWp, consentirà anche la coltivazione, con un ulteriore risparmio di risorse idriche grazie all’effetto di ombreggiamento dei pannelli. La produzione sarà pari a circa 13GWh all’anno e consentirà mancate emissioni di 5,5kTon di CO2 ogni anno, pari a quasi 4.000 automobili ed all’effetto benefico di circa 560.000 nuovi alberi.





Gaya SRL (www.Gaya-Solar.it) è la nuova società proponente su Ener2Crowd.com, la piattaforma ed app numero uno in Italia per gli investimenti green. La società fondata da Carolina Franceschini lancia così per la prima volta in Emilia-Romagna un impianto agrivoltaico in crowdfunding, testando anche —per la prima volta per una campagna di crowdvesting in Italia— la modalità di prebooking.


«Si tratta di una modalità di raccolta di manifestazioni di interesse non vincolanti con la quale gli investitori avranno la possibilità di accedere prioritariamente all'investimento ed eventualmente usufruire di un tasso maggiorato» spiega Carolina Franceschini, CEO di GAYA SRL.


Il prebooking è infatti una modalità di EOI (expressions of interest) che consente di prenotarsi senza vincoli per investire in un determinato progetto, la cui effettiva raccolta partirà solo successivamente.


«È uno strumento formidabile che consente agli operatori di verificare l’interesse e l’appetibilità dei loro progetti, in particolare in ambito territoriale, di calibrare i loro obiettivi di finanziamento tramite il crowd e di definire meglio le loro strategie di debito, anche insieme ad altri soggetti, per garantire efficacemente delle raccolte rapide a partire dal momento della reale apertura della campagna» illustra Giorgio Mottironi, CSO e co-fondatore della società benefit Ener2Crowd e Chief Analyst del GreenVestingForum.


Dall’altra parte —per gli investitori— è invece un’ottima occasione per programmare nel tempo i propri investimenti e ricevere un ulteriore premio, sotto forma di tasso di rendimento aggiuntivo, nel momento in cui si dovesse confermare la propria manifestazione di interesse, finanziando effettivamente la campagna con un importo pari o superiore a quello dichiarato nel prebooking.


Insomma con GAYA SRL tante le novità sulla piattaforma Ener2Crowd.com, includendo il fatto che la prima iniziativa costituisce di fatto la prima campagna di finanziamento in crowdfunding legata ad un agrivoltaico che verrà sviluppato in Emilia-Romagna, realizzata in provincia di Ferrara ed aperta a tutto il territorio nazionale.


«L’impianto, di circa 10MWp, si distribuirà su di un terreno dell’estensione di circa 15 ettari e consentirà la coltivazione, con un ulteriore consistente risparmio di risorse idriche grazie all’effetto di ombreggiamento dei pannelli» sottolinea Carolina Franceschini, CEO di GAYA SRL, società che è appunto specializzata nello sviluppo di progetti efficienti, che all’agricoltura tradizionale abbinano le più innovative tecnologie fotovoltaiche.


La produzione si attesterà intorno ai 13GWh all’anno, consentendo mancate emissioni per 5,5kTon di CO2 ogni anno, compensando quindi l’inquinamento prodotto da circa 4.000 automobili, pari all’effetto benefico della piantumazione di circa 560.000 alberi.


«L’obiettivo è quello di generare la massima produzione agro-energetica, nel pieno rispetto del territorio, del paesaggio e dei valori di sostenibilità sociale» sottolineano gli agronomi di GAYA SRL.


«Gaya infatti punta —proseguono gli agronomi— a valorizzare il contesto agricolo oltre alla produzione energetica, studiando con attenzione le soluzioni più idonee dal punto di visto tecnologico e progettuale, per mantenere o migliorare la destinazione agronomica del terreno».


Ad occuparsi dello sviluppo concreto del progetto sarà proprio Carolina Franceschini, imprenditrice che si è da sempre focalizzata nella ricerca e sviluppo nel campo dell’energia e della sostenibilità —dal biogas al fotovoltaico— già co-fondatrice di TOBAGO e responsabile dello sviluppo del business nelle diverse aree di interesse della società, Board Member delle partecipate della Holding Company e di diverse società nell’ambito del biometano.


La CEO di Gaya SRL ha inoltre una conoscenza approfondita delle politiche energetiche italiane, delle norme PNRR e dei regolamenti UE per il raggiungimento dei processi e delle autorizzazioni ambientali e gestionali. E si occupa personalmente dello startup delle nuove iniziative societarie.


Con il nuovo progetto GAYA realizzato in partnership con Ener2Crowd , Carolina Franceschini si propone di generare energia pulita e rinnovabile dal sole, fornendo al contempo ombra e altri benefici alle colture. Per realizzarlo, coinvolgendo anche le comunità locali, attraverso la piattaforma ed app numero uno in Italia per gli investimenti green, la società chiede un finanziamento minimo di 200.000 euro (con massimo di 250.000 euro) per l’accettazione del preventivo di connessione e per le prime fasi di sviluppo necessarie alla costruzione e installazione dell’impianto agrivoltaico, il cui costo totale è stimato in circa 8 milioni di euro.


Il rendimento —per chi vuole partecipare a questa iniziativa di “investimento diffuso” (a matrice sociale) nelle rinnovabili e nella transizione energetica sostenibile— è del 7,5% annuo, con una durata di 18 mesi ed ammortamento “bullet” a rate trimestrali.


È inoltre previsto un rendimento addizionale dello 0,5% per chi investe entro i primi 7 giorni dall’apertura della raccolta (“Fast Ticket”) ed un ulteriore 0,1% per chi si iscrive al “Prebooking” indicando quanto vorrebbe investire (anche solo 100 euro) con una manifestazione di interesse non vincolante e poi investe effettivamente tale cifra.


Optando per il “Prebooking” —che nel caso dell’agrivoltaico GAYA in provincia di Ferrara chiuderà il prossimo 11 luglio 2023— sarà inoltre possibile investire con un giorno di anticipo rispetto all’apertura ufficiale del progetto a tutti gli investitori: «un fattore non di poca importanza considerando che le raccolte sulla nostra piattaforma si completano molto spesso in poche ore, rendendo difficile la partecipazione di tutti coloro che vorrebbero essere protagonisti di questa incredibile “rivoluzione verde” che parte dal basso» mette in evidenzaNiccolò Sovico, CEO, ideatore e co-fondatore di Ener2Crowd.com.


«Ai nostri progetti di agrivoltaico stiamo inoltre associando progetti di riforestazione ad alto impatto sociale, creati insieme al partner zeroCO2» aggiunge orgogliosamente la CEO di Gaya SRL, Carolina Franceschini.


«Una foresta aziendale tracciabile a supporto delle famiglie contadine nelle aree del mondo più bisognose e povere» puntualizza Carolina Franceschini.



Comments


bottom of page